Cucine giocattolo

vendita cucine giocattolo bambini

 

Il gioco della cucina è un classico consolidato degli anni ’60 fino ad oggi, nel tempo si sono susseguiti modelli e tipologie di realizzo, dalle più classiche in legno delle prime produzioni a quelle in materiale plastico di attuale produzione, tra queste anche varianti spartane in cartone.

Il gioco della cucina è solitamente adatto ai bambini dai tre anni, sono i primi giochi con i quali si sperimenta la vita degli adulti imitando le mamme quando impegnate in cucina, è didattico e al tempo stesso educativo, con il quale i bambini si divertono nel preparare i cibi più fantasiosi.

 
 

 
 

Tipologie:  
Legno VintagePlastica
cucina vintage e legno x bimbismoby tefal plastica
Fai da teAccessori
cucina gioco fai da temacchina caffè gioco

 
 

 

Caratteristiche della cucina gioco

Le caratteristiche variano secondo il tipo di cucina, ad esempio ci sono modelli con i pensili e altri senza, le cucine sono vendute in kit con foglio illustrato e dettagli per il montaggio.

  • Il montaggio

    Anche il modello più complesso è facile da montare seguendo le istruzioni, ogni singolo pezzo è numerato per facilitarne l’identificazione, sono specificate le viti da usare in ogni elemento e dove vanno poste. Di norma gli attrezzi necessari per l’assemblaggio di tutti i pezzi sono: un cacciavite e una chiavetta apposita che è in dotazione con il kit.

  • La qualità dei materiali

    Ci sono molte varianti che si riferiscono al materiale utilizzato, con la plastica la qualità può avere livelli diversi, ci sono delle plastiche sia visivamente sia al tatto le quali denotano una qualità non elevata, mentre alcuni marchi usano plastiche di alta qualità e questo si può dedurre anche dalla differenza del prezzo di vendita, con la plastica le cucine sono più ricche di dettagli e molto colorate.

    Le cucine di legno sono sicuramente quelle più apprezzate e durevoli, oltre ad avere un aspetto anche molto più gradevole sono molto più reali di quelle in plastica. Il legno tuttavia rende la cucina più solida ma con qualche dettaglio in meno rispetto alla plastica, offre una garanzia in più per quanto riguarda la salubrità, il materiale naturale è sicuramente più sicuro e adatto ai bambini.

  • Effetti visivi e sonori

    Le cucine più raffinate utilizzano batterie per gli effetti sia visivi sia sonori, ad esempio il led dei fornelli, oppure il suono del timer del forno o del microonde. E’ bene valutare la scelta della cucina anche in funzione di questo criterio, com’è ovvio che sia l’uso delle batterie può essere un costo aggiuntivo, e sicuramente avendo parti elettroniche può essere anche più delicato.

 

I marchi più noti delle cucine giocattolo

I produttori di cucine giocattolo più importanti sono:

Dolu, Smoby, Kidkraft, Little Tikes, Klein, This Is Karton, Molto, John Crane, Plum, Hape-Educo, Legler, Manhattan Toy e Vilac.

Ogni produttore ha la sua linea e si distinguono per stile che va dal vintage al classico, per il materiale, dalla plastica al legno o cartone, per le caratteristiche che ogni azienda riesce a implementare determinando la propria linea.

 
 

Dimensioni e tipologie

I modelli per i bambini dai 18 mesi solitamente hanno dimensioni in altezza da 80 cm, lunghezza 70 cm, profondità 25 cm circa. Altri modelli per bambini oltre i 3 fino ai 9 anni hanno misure un po’ più grandi, altezza 90 cm, lunghezza 80 cm e profondità 35 cm. Le misure in ogni caso variano in base al tipo di modello, esistono anche piccole o portatili.

  • Modelli vintage

    Sono le cucine giocattolo d’epoca, quelle che richiamano gli anni ’70 che si possono trovare ben conservate e corredate di accessori e imballo originale; solitamente sono per amanti del genere e spesso collezionisti, questi giochi hanno il fascino del tempo e un design un po’ spartano e poco ricercato, modelli non facili da trovare, anche se, grazie alla Rete, oggi si possono fare ricerche online in altri paesi.

  • Cucine di legno

    Belle da vedersi sembrano delle vere cucine, molto robuste e ben fatte; i produttori fanno il possibile per renderle attraenti e ricche nei particolari. Il forno, i cassetti e i fornelli, la cucina giocattolo di legno ha un valore più elevato sia per il materiale, che per la durevolezza. Questi modelli spesso diventano oggetti cult da esporre come pezzi d’arredo.

  • Cucine di plastica

    Sono le più comuni e quindi le più vendute, l’utilizzo della plastica consente di realizzare modelli ricercati con molti accessori, sono molto appariscenti e colorati, quindi per i bambini sono anche più attraenti e divertenti. L’uso di materiale plastico favorisce l’abbattimento dei prezzi, è per questo che il mercato delle cucine giocattolo si basa in gran parte sull’uso di plastica. Se la scelta ricade su questa tipologia di cucina, si troveranno tante alternative comprese quelle con i personaggi Disney più amati, dalle principesse a Minnie e Peppa Pig.

 

Accessori della cucina per bambini

La maggior parte delle cucine, indipendentemente dalla tipologia e materiale usato, in genere ha degli accessori di base, di solito un paio di mestoli, una o più pentole.

Tuttavia per rendere più completo il gioco si possono acquistare separatamente dei pezzi, ad esempio i set di pentole completi, oppure posate e bicchieri, ma anche pietanze pronte, set per la colazione, oppure frutta e verdure, e addirittura borse della spesa con annesso carrello. L’alternativa ancora più creativa e fantasiosa è farseli in casa, con piccoli oggetti risparmiando sul costo di acquisto.

Il gioco diventa molto più simile al reale imitando quanto più possibile gli adulti, il divertimento per i bambini aumenta a seguito di una maggiore interpretazione e coinvolgimento; gli accessori completano la cucina e fanno sì che il gioco di ruolo diventi più avvincente.

 

Come scegliere la cucinetta

La scelta dipende prima di tutto dall’età, in base alla quale si valuta il modello, la tipologia e relativo materiale. Per i bambini sotto i 3 anni la scelta riguarda prima di tutto le dimensioni e l’altezza; scegliere in questo caso una cucina giocattolo troppo alta può essere un problema per bambini troppo piccoli.

I bambini e le bambine oltre i 3 e fino ai 6/8 anni hanno bisogno di una struttura che si adatti alla loro età e altezza, un gioco al di sotto della loro altezza nella maggior parte dei casi è abbandonato poco dopo, poiché non coinvolge il bambino perché ritiene il gioco superato riguardo alla sua capacità d’interazione.

La scelta va fatta quindi considerando l’età e i consigli dei produttori, indicati in ogni modello, nei quali è riportata l’età per la quale si adatta la cucina giocattolo. Preferire una cucina fuori dalla portata del bambino è sicuramente un errore da evitare.

Sul lato estetico si possono assecondare i gusti dei bambini, magari scegliendo il colore preferito o quello che più lo attrae, stessa cosa vale anche per il materiale, la plastica o il legno, anche se per quanto riguarda il legno, il bambino ha senza dubbio una minore percezione della differenza tra i due materiali. Di solito la scelgono gli adulti ricordando un pò la loro infanzia, o in alcuni casi solo perché più prestigiosa.

 

I prezzi delle cucine bimbi

Entriamo in un labirinto, dove le possibilità di scelta sono ampie e molto differenti tra di loro. La cucina giocattolo più economica può avere un prezzo dai 25/30 Euro, semplice ed essenziale e di materiale plastico, che comprende solo il piano cottura, forno e lavandino con qualche accessorio.

Prezzi molto più consistenti che va dai 250/300 Euro per modelli più complessi o in legno, cucine complete con pensili e cassetti vari, in alcuni casi con lavastoviglie, microonde e frigorifero. Completa poi il tutto gli effetti sonori e visivi con le luci colorate dei fornelli e altri particolari gradevoli.

Nel mezzo a questi due estremi di prezzo c’è tutta una serie di cucine che variano secondo le dimensioni, l’età, il materiale e qualità degli stessi. La scelta quindi è molto soggettiva e sicuramente offre la possibilità di acquisto in base alle esigenze di ognuno.

 

Una ragione sul fatto che gli acquisti su internet stanno prendendo il volo c’è, ed è sicuramente la comodità. Un fattore che al giorno d’oggi significa tempo risparmiato e molte volte anche soldi. Senza contare la differenza di prezzo che nella maggior parte dei casi c’è tra negozio fisico e virtuale, percorrere la strada in macchina per arrivare al toys center più vicino o al centro commerciale del posto è una spesa se calcoliamo benzina e parcheggio. Sapere di poter fare tutto da casa con un tablet o addirittura un telefonino, ci facilita la vita. Il prodotto arriva imbustato dal corriere e il gioco è fatto.

Quando ci si imbatte in un acquisto come la cucina per bambini, si pensa subito al Toys center perchè generalmente ha prezzi buoni e si trova di tutto. Online però compete con due colossi come Amazon e eBay e per noi consumatori è solo un grosso vantaggio. Naturalmente se abbiamo già in mente che tipo di cucina giocattolo regalare la scelta dipenderà da quale dei tre è possibile trovare il prodotto al prezzo migliore. Nel caso si abbia la prima scelta, il quesito diventa: a qual’è negozio affidarsi?

 

Dove conviene comprarla?

 

Amazon

Personalmente avendone testati due su tre, credo di affermare con certezza che ci sono pro e contro in tutti i casi. Non parlo di problemi di sicurezza ma di opzioni di acquisto e pagamento. Amazon lo reputo il più sicuro perchè opera online da diversi anni; pagare con carta di credito è sicuro anche se per molti può essere un limite.

 
Conviene attivare l’opzione Prime?
Se gli acquisti che pensate di fare nell’arco di un anno si fermano ad uno o massimo un paio, la risposta è no. Altrimenti se l’utilizzo dell’ecommerce vi agevola la vita e vi fa risparmiare tempo, è bene sfruttare al massimo la tecnologia e spendere 19,99 euro all’anno per l’opzione Prime per avere consegne più rapide e zero spese di spedizione. Ci sono oltre un milione di oggetti che possono essere spediti in un giorno lavorativo. Difficilmente in Italia si trova un servizio così efficiente. E le novità non si fermano qui, perchè grazie a Prime è disponibile compreso nel prezzo un database di film in lingua originale e serie TV americane che fanno concorrenza ai vari Netflix e Infinity. In pratica un servizio che si sta completando per rendere Amazon non solo un sito per l’acquisto di prodotti, ma un punto di riferimento per shopping e svago. Il primo mese è gratuito per cui se l’intenzione è farsi portare a casa la cucinetta per la bimba, conviene attivarlo e ne caso non interessasse nei mesi successivi, non optate per il rinnovo.



amazon prime conviene

Entra nel sito ->

 
 

Ebay

eBay è una piattaforma aperta a negozi e privati; in questo caso, bisogna valutare per ogni singolo venditore l’affidabilità della gestione dell’ordine andando a leggere i commenti di chi ha già ordinato. Si trova tutto nella pagina dell’inserzionista. Qui le opzioni di pagamento possono essere multiple e passare da Paypal al contrassegno.

cucinette bimbe ebay

Entra nel sito ->

Quello indicato dalla freccia rossa nell’immagine sopraindicata sta a simbolizzare una medaglietta che indica un negozio dai feedback molto positivi superiori al 90%. Significa che il suo grado di affidabilità per tempi di consegna, materiale inviato consone alle aspettative, pagamenti e restituzione è molto elevato. Fidarsi di loro significa evitare truffe di privati che si registrano e cercano di vendere prodotti rubati oppure non consegnano una volta ricevuto il denaro. eBay, per aumentare la sicurezza e affidabilità ha introdotto anche una propria garanzia che prevede un rimborso per acquisti non ricevuti se hai pagato con Paypal.
 

 

ToysCenter

Toys Center ha prezzi a mio parere un pò più alti. La consegna poi si paga tranne per le cucine bimbi che costano più di 89 euro. E se la scelta non ricade sulle migliori e più accessoriate allora anche il costo della spedizione ricade su di voi. Accetta tutte le carte di credito, il bonifico bancario ma non il pagamento in contanti alla consegna.

Mi chiedo perchè incombere in una spesa maggiore scegliendo Toyscenter quando esiste una lista di venditori che consegna quasi sempre gratis le cucinette in plastica o legno?

toyscenter sito

 
 
Concludendo, considero Amazon il migliore per puntualità e velocità nelle consegne. Se si acquista una cucina giocattolo per fare un regalo (compleanno, fine scuola o Natale) e la data è veramente vicina, l’opzione Amazon Prime, accorcia i tempi e mette fine a code e ritardi.

 

Classifica Top Cucine gioco 2018

 
DeAO – con Luci e Suoni

Una cucina giocattolo compatta ma molto ben attrezzata, viene studiata sin nel minimo particolare per rendere il gioco più vicino possibile alla realtà. Viene corredata anche di trenta accessori, dalle pentole agli alimenti in plastica colorata. Parlando della struttura come composizione abbiamo un forno che si apre realmente e dei fuochi che, quando i bimbi girano la manovella di apertura del gas, si illuminano per rendere il più possibile realistica l’accensione del fuoco.

Pur essendo di dimensioni contenute riesce a stupire grandi e piccini, i suoi colori allegri la rendono anche un ottimo complemento d’arredo nelle camerette. Per il suo costo contenuto si ritiene un prodotto buono, con un vantaggioso rapporto qualità prezzo. Vista la presenza di oggetti di piccole dimensioni si consiglia un utilizzo a partire dai tre anni compiuti. Il materiale con il quale è interamente realizzata questa cucina è la plastica, resistente e molto facile da lavare e disinfettare.

 

 

 
TecTake – in legno

Come si evince il materiale di questo gioco è il legno, quindi le mamme che vogliono un prodotto naturale e resistente sono sicuramente approdate in quello giusto. Realizzato con colori e resine anallergiche, vista da montata sembra una vera cucina compatta.

Con ampie mensole e cassetti che si aprono realmente, dove appoggiare tutti gli accessori che in questo caso non sono compresi. Le manopole del forno e quelle del gas fanno rumore se girate ma in questo giocattolo non vi sono luci o particolari che necessitano l’uso di pile o energia elettrica. Un prodotto disponibile in differenti colori per adattarsi al meglio a tutte le cucine reali.

Il costo è leggermente maggiore rispetto a molti altri modelli di cucine giocattolo in commercio, ma è tutto giustificato dal fatto che si parla di un materiale di costruzione nobile come il legno e le dimensioni sono maggiori rispetto ad altre del settore.
Alcune persone che l’hanno acquistata lamentano il fatto che sia meno resistente alla frenesia dei bambini rispetto ai giochi in plastica.

 

 

 
Theo Klein 9155 – Miele Cucina Gourmet

Una fedele riproduzione di una cucina Miele, questo più che un giocattolo è una cucina in miniatura. Possiamo definirla il top di gamma della categoria, costo sicuramente maggiore rispetto agli altri modelli presi in considerazione, ma anche le prestazioni non hanno paragoni. Dotata di tutti gli elettrodomestici: forno, fornello, lavandino, lavastoviglie e frigorifero; viene anche venduta corredata di pentole, stoviglie ed una busta di alimenti in plastica.

Studiata per far giocare contemporaneamente bambini da entrambi i lati ha un bancone ovale al centro e tutti i suoi accessori divisi per tutto il perimetro del gioco. Di dimensioni abbastanza grandi permette di far giocare bimbi dai due agli otto anni.

Realizzata in una plastica altamente resistente e con un attento studio ai particolari. Luci e suoni realistici per rendere il gioco più divertente ed accattivante, addirittura all’accensione dei fuochi è possibile ascoltare un rumore uguale a quello dell’acqua che bolle in pentola.

 

 

 
New Classic Toys – Cucina accessoriata

Una cucina compatta in legno completamente trattato per la sicurezza dei bambini. Le persone che l’hanno acquistata sono rimaste soddisfatte per il fatto che, nonostante sia di dimensioni ridotte, ha molti accessori studiati per riprodurre il più possibile una cucina realistica.

Qualche difficoltà nel montarla può esser riscontrata per il fatto che, diversamente dai prodotti in plastica, si debbano utilizzare degli strumenti come cacciaviti e dei pezzi da assemblare con la colla.

Essendo di legno molto resistente anche i bambini di due anni possono giocare e divertirsi. Di colori sgargianti e con il particolare dei rumori quando i bambini cercano di accendere i fuochi rendono questa cucina un ottimo prodotto in grado di far felici grandi e piccini contemporaneamente.

Per essere realizzata in legno ed anche per i molti accessori che la compongono il suo prezzo è da considerarsi nella media tra quelle con le sue stesse caratteristiche. Un regalo più che gradito per tutti i bambini che hanno il sogno nel cassetto di diventare cuochi.

 

 

 
 
Considerazioni finali

La cucina giocattolo è il gioco di ruolo tra i più coinvolgenti e educativi per i bambini. Imitare i propri genitori è formativo e li aiuta a crescere basandosi su un modello riferimento specifico; fare quello che fa la mamma e il papà per il bambino, il cui apprendimento è costante e continuo, vuol dire formarsi e creare le basi per una buona crescita.

Si tratta in sostanza di apprendimento volontario, lo fanno volentieri e giocando mettono in pratica ciò che vedono fare dagli adulti. I genitori nella fase iniziale della scoperta del gioco dovranno seguire il bambino affinché apprenda e si auto disciplini.

Il gioco deve essere insegnato spiegando come va utilizzato, facendo degli esempi e dando delle spiegazioni. Pur vedendo i genitori usare la cucina di casa, un bambino non sa cosa sia realmente un mestolo e a cosa serva, idem per il forno e gli altri accessori. Un minimo d’insegnamento aiuterà il bambino a comprendere meglio il suo nuovo gioco.

I genitori devono scegliere la cucina per bambini più adatta, magari facendo scegliere direttamente al bambino, oppure valutare i suoi gusti e assecondarli.

Al bambino piace quando i genitori partecipano ai suoi giochi, è partecipe e coinvolto, si sente come i grandi. Il miglior gioco di ruolo per bambini quale può essere la cucina diventa un vero e proprio laboratorio di crescita quando i genitori interagiscono e giocano con il piccolo.

Siete pronti ad accendere i fornelli? 🙂

 

Cucina per bambini: le più vendute ->